A seguito della sottoscrizione, in data 4 febbraio 2013, della convenzione tra l’INPS e l’Ente Bilaterale Nazionale del Terziario – EBITEN per la riscossione dei contributi da destinare al finanziamento dell’Ente Bilaterale è stata emanata la circolare che riporta le “Istruzioni Circolare INPS n. 80 del 14.05.2013 – per il servizio di riscossione dei contributi da destinare al finanziamento di EBITEN tramite modello F24”

Scarica la circolare n.80 del 14.05.2013



Il 18 dicembre 2012 a Roma si è stipulato il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i lavoratori assunti dalle Agenzie per il Lavoro destinati alla somministrazione composto di 44 articoli oltre gli allegati. La sottoscrizione del CCNL è avvenuta tra l'Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro - SISTEMA LAVORO  - con l’assistenza di SISTEMA COMMERCIO E IMPRESA -  e le OO.SS. dei lavoratori FESICA CONFSAL e CONFSAL FISALS (comparto interinali) con l’assistenza della CONFSAL. Il C.C.N.L. per i lavoratori in somministrazione delle agenzie per il lavoro entrerà in vigore dal 1 gennaio 2013.

CCNL . per i lavoratori in somministrazione delle agenzie per il lavoro

ccnl Nella foto: da sinistra dott. Matteo Pariscenti, coordinatore Ebiten; dott. Gian Piero Silan, a.d. Maxwork - Agenzia per il lavoro; prof. Marco Paolo Nigi, segretario generale Confsal; avv. Bellino Elio Panza, presidente Sistema Lavoro; dott. Bruno Mariani, segretario Fesica-Confsal; dott. Berlino Tazza, presidente Sistema Commercio e Impresa


18.08.2012. Pubblicate sulla gazzetta ufficiale le Linee applicative in Conferenza Stato-Regioni.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 18 agosto 2012 é stato pubblicato l’accordo del 25 luglio 2012, approvato in Conferenza Stato-Regioni, relativo alle linee guida interpretative in materia di formazione del datore di lavoro che intenda svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione (art. 34 – D.lgs. 81/08 e s.m.i.) e di quella dei lavoratori, dei dirigenti e dei preposti (art. 37 – D.lgs. 81/08 e s.m.i.)
Tali Linee guida interpretative riguardano gli Accordi Stato Regioni inerenti la formazione obbligatoria in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, approvati in data 21 dicembre 2012, pubblicati in G.U. il giorno 11.01.2012 e resi applicativi a partire dal giorno 26.01.2012.


26.07.2012. Formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro - Approvate le Linee applicative in Conferenza Stato-Regioni.

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano ha approvato, nel corso della riunione del 25 luglio 2012, un documento recante “Adeguamento e linee applicative degli accordi ex articolo 34, comma 2, e 37, comma 2, del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni e integrazioni” concernenti le attività di formazione in materia di salute e sicurezza per datori di lavoro (ove, quando consentito per legge, decidano di svolgere direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione), lavoratori, dirigenti e preposti. In tal modo si completa e chiarisce - attraverso l’identificazione di indirizzi uniformi a livello nazionale - il quadro di riferimento già delineato dagli accordi del 21 dicembre 2011 e si forniscono a tutti gli operatori e agli organi di vigilanza indicazioni essenziali per l’organizzazione, la realizzazione e la verifica di attività formative pienamente coerenti con la vigente normativa.

Scarica l'allegato in pdf


25.07.2012 La Redazione di EBITEN informa che è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 111 del 14 maggio 2012 il Decreto Legge n. 57 del 12 maggio 2012.

Tale decreto contiene due distinte disposizioni:

  • la prima è tesa ad evitare il vuoto normativo scaturente dall'abrogazione della normativa speciale in materia di sicurezza del lavoro nell'ambito dei settori ferroviario, marittimo e portuale prevista dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;
  • la seconda disposizione è tesa ad evitare che, nelle more della definizione delle procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi di cui all'articolo 29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori siano obbligati, a decorrere dal 1° luglio 2012, ad elaborare il documento di valutazione dei rischi secondo le procedure ordinarie.
Pertanto tale decreto rende obbligatorio la redazione del DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR) anche da parte delle imprese con meno di 10 addetti con scadenza per il nuovo adempimento al 31 dicembre 2012.

Di seguito il link al sito del Governo con il testo della norma
http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/94E4D1EE-7D03-4238-A106-7A1C0F4F1226/0/TC_DL_12052012_57.pdf


26.04.2012. Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e la sicurezza sul lavoro.
Approvati dalla Commissione per la salute e la sicurezza (art. 6, D. Lgs 81/2008) il 18 aprile 2012.

Scarica la circolare Ebiten


04.04.2012. Al via la sperimentazione Ebiten - Società di Formazione per svolgere l’attività di formazione come struttura di diretta emanazione di Ebiten, denominati CFE. La sperimentazione dà seguito agli accordi Stato-Regioni siglati il 21.12.2011 e pubblicati in G.U. l’11.01.2012 che prevedono tra gli enti di formazione legittimati gli Enti Bilaterali. Ebiten, essendo ente bilaterale costituito anche da sindacati comparativamente maggiormente rapprentativi, potrà erogare tale attività di formazione attraverso strutture di sua diretta emanazione nelle Regioni ove è presente e nei settori in cui ha a disposizione la professionalità necessaria per svolgere tale tipologia di formazione


03.04.2012. Siglato l’accordo integrativo interconfederale sul RLST tra Sistema Commercio e Impresa, Confsal, Confsal-Fisals e Fesica-Confasal. L’accordo del 18 febbraio 2012 disciplinava le attività e i compiti dei RLST designati da Ebiten.
Le parti sociali hanno ritenuto opportuno integrare l’accordo del 28 febbraio con  delle modifiche volte a disciplinare il percorso formativo degli RLST e i settori in cui il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale andrà ad operare.  In sostanza il RLST potrà operare in tutti i settori previsti dallla tabella CODICE ATECO 2007.

Accordo integrativo interconfederale (pdf)


28.02.2012. Siglato l’accordo interconfederale nazionale sul Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST) tra Sistema Commercio e Impresa, Confsal, Fesica-Confsal e Confsals Fisals, parti costituenti Ebiten, ente bilaterale nazionale del terziario.

Grazie a questo accordo le imprese, per tramite dell'Ebiten, potranno disporre di un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST).

La legge infatti consente alle imprese di ricorrere agli enti Bilaterali per la designazione di un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST) nel caso in cui i lavoratori non abbiano inteso eleggere un loro rappresentante all’interno dell’azienda.

Ebiten sul territorio nazionale dispone di una trentina di professionisti in grado di ricoprire il ruolo di RLST.

A breve le modalità per richiedere questo servizio verranno pubblicate sul sito dell' Ebiten  www.ebiten.it nella sezione RLST.

Accordo interconfederale


12.01.2012. Gli Accordi Stato – Regioni del 21 dicembre 2011 che definiscono la formazione alla sicurezza di lavoratori, preposti, dirigenti e datori di lavoro RSPP, sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 dell’11 gennaio 2012. Entreranno in vigore il 26 gennaio 2012.
Leggi articolo, commento di Alberto Bertolotti, presidente di Ebiten
Accordo Stato – Regioni: la formazione dei lavoratori –preposti- dirigenti
Accordo Stato- Regioni: la formazione dei datori di lavoro
Nota bene per lavoratori – dirigenti - preposti